La LEGGE 84/94  “Riordino della legislazione in materia portuale” e successive modifiche hanno previsto il Piano Regolatore Portuale, un elaborato da predisporre per tutte le aree portuali, ad esclusione di quelle ad uso militare o turistico/diportistico.
Il piano regolatore portuale delimita e disegna l’ambito e l’assetto complessivo del porto (comprese le aree destinate alla produzione industriale, all’attività cantieristica e alle infrastrutture stradali e ferroviarie) e individua le caratteristiche e la destinazione funzionale delle aree interessate.

Piano Regolatore del Porto di Pescara, approvato con Delibera del Consiglio Regionale n. 80/2 del 15.11.2016

DELIBERE