Ancona: al porto Babbo Natale arriva dal mare

14-12-2017

Al porto di Ancona Babbo Natale arriva dal mare. E lo fa addirittura in sup, “stand up paddle”, una tavola simile al surf su cui l'atleta sta in piedi utilizzando una pagaia per navigare, e in canoa. Domenica 17 dicembre, dalle 10, nel bacino del porto di Ancona, si svolgerà la...

Read more

Ancona: l'accoglienza il tema del Presepe del Porto

07-12-2017

E’ un omaggio della comunità portuale al Natale e al mare, al rapporto vitale che ogni giorno trova fondamenta nel lavoro che nasce da esso e al suo spirito di accoglienza e di solidarietà. Il Presepe del porto, allestito alla Portella Panunzi dalle associazioni Stella Maris e Amici del porto...

Read more

Ortona: interdetta operatività molo Martello

01-12-2017

Dopo il tempestivo sopralluogo dei tecnici dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale al molo Martello di Ortona che ha subìto delle lesioni, su proposta del dirigente tecnico, ingegner Gianluca Pellegrini, e in accordo con il comandante della Capitaneria di porto di Ortona, capitano di fregata Giuseppe Marzano, è...

Read more

Infrastrutture: Giampieri, completamento quadrilatero a vant…

28-11-2017

"Un corridoio trasversale fra Adriatico e Tirreno che, nel collegamento fra i due mari,  trova nel completamento della Quadrilatero, nell'intermodalita' e nel passaggio attraverso l'Umbria, regione di cerniera, un nodo indispensabile per sviluppare le opportunità di traffici fra la penisola iberica e quella balcanica fino alla Turchia". Il presidente dell'Autorità...

Read more

Autorità di Sistema Portuale e gestione Auditorium Mantovani

26-11-2017

Le normative in vigore non consentono all’Autorità di sistema portuale di avere un ruolo attivo o autorizzativo nei programmi di attività del concessionario, che si assume tutte le responsabilità civili e penali dell’esercizio degli spazi in concessione. A scanso di equivoci, l'Autorità di Sistema Portuale non condivide e prende decisamente...

Read more

Porti: firmato accordo cooperazione per corridoio Adriatico …

24-11-2017

È stato sottoscritto questa mattina, nella sala Convegni dell’Autorità di sistema portuale del mar Tirreno centro settentrionale, l’accordo di collaborazione tra l’Adsp di Civitavecchia e di Ancona, alla presenza del viceministro ai Trasporti, Riccardo Nencini, e del vicepresidente del Parlamento europeo, David Sassoli. L’accordo, che rientra nell’ambito della strategia della Macroregione...

Read more
Tutte le News
"Un corridoio trasversale fra Adriatico e Tirreno che, nel collegamento fra i due mari,  trova nel completamento della Quadrilatero, nell'intermodalita' e nel passaggio attraverso l'Umbria, regione di cerniera, un nodo indispensabile per sviluppare le opportunità di traffici fra la penisola iberica e quella balcanica fino alla Turchia". Il presidente dell'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, Rodolfo Giampieri, ha parlato del valore strategico del collegamento fra le tutte le infrastrutture per lo sviluppo di tutto il Centro Italia intervenendo al convegno "Dall'Adriatico al Tirreno, una strada di idee", organizzato dal Comune di Perugia che si è svolto nella Sala dei Notari, dedicato al completamento della Perugia-Ancona, alla presenza di Gianni Vittorio Armani, presidente Anas, dell'amministratore unico di Quadrilatero Marche Umbria, Guido Perosino, dell'assessore al Porto del Comune di Ancona, Ida Simonella, e del presidente dell'Autorità del sistema portuale del mar Tirreno centro settentrionale, Francesco Maria di Majo.
 
Su questa direttrice fra i due mari, ha sottolineato Giampieri, "sarà fondamentale l'accordo per la nascita di questo corridoio trasversale che abbiamo appena sottoscritto con l'Autorità di sistema portuale del mar Tirreno centro settentrionale e il suo presidente Francesco Maria di Majo. Un'intesa che inserisce un elemento di promozione e di crescita dei collegamenti all'interno delle opportunità della Macroregione Adriatico Ionica attraverso la grande viabilità che attraverso l'Europa".
 
Un corridoio trasversale "dalla Spagna a Croazia, Albania, Grecia fino alla Turchia, tra i sistemi portuali e i porti frontalieri di Adriatico, con Ancona e Ortona in prima linea, Tirreno e Mediterraneo occidentale - ha aggiunto Giampieri - che definirei “smart” perché leggero, prevalentemente marittimo e mirato ad efficientare i flussi che vi transitano, ponendo in evidenza il valore aggiunto in termini di economicità e sostenibilità che gli investimenti nei porti possono avere su scala transnazionale e che, a ricaduta, creano lavoro e occupazione sui territori".
 
Per la costruzione di questo sistema logistico integrato nel Centro Italia, ha affermato Giampieri, "dovremo tenere in forte considerazione le istanze dei nostri imprenditori e quelle delle comunità locali in cui gli scali sono inseriti, come siamo abituati a fare, consapevoli che questa sarà una delle principali misure del nostro successo. Soltanto da un impegno congiunto potranno emergere le effettive linee di sviluppo da perseguire a vantaggio e beneficio dell’economia dei territori dell’Italia centrale e del sostegno al l’occupazione al servizio della strategia italiana del rilancio della portualità".
 
"Il completamento della Quadrilatero - ha detto l'assessore al Porto del Comune di Ancona, Ida Simonella - rende più competitivo il porto di Ancona, apre opportunità e scenari nuovi di collegamento fra Adriatico e Tirreno, cambia le abitudini di consumo e gli stili di vita delle persone. Probabilmente tutti i benefici della Perugia-Ancona non sono ancora codificati".