Ancona: premio Cingolani a tesi su riqualificazione area arc…

15-02-2018

Un progetto per la riqualificazione urbana e architettonica dell’area archeologica del porto traianeo di Ancona. Questo il tema della tesi dell’ingegner Alessandra Gini, 29 anni, cui è stato assegnato la quarta edizione del premio di laurea “Giuseppe Cingolani”. Il riconoscimento, consegnato durante l’incontro di apertura del progetto Newbrain “Le autostrade...

Read more

Porto Ancona: obiettivo intermodalità

15-02-2018

Orizzonte intermodale per il porto di Ancona. Il cammino nell’integrazione fra il trasporto in mare e le infrastrutture viarie di terra, nell’ottica della sostenibilità, fa un ulteriore passo all’interno dello scalo dorico com’è stato spiegato durante il convegno “Le autostrade del mare nell’implementazione della strategia macroregionale Eusair”, organizzato nella sede...

Read more

Porto Ancona: progetto Newbrain per sviluppare intermodalità

13-02-2018

Potenziare il trasporto intermodale integrato e migliorare le connessioni tra i principali nodi logistici della Macroregione Adriatico Ionica. Nasce con questi obiettivi il progetto Newbrain dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, cofinanziato dal programma europeo Adrion, che ha anche lo scopo di rafforzare il coordinamento transnazionale tra gli...

Read more

Ancona: confronto tra Cna e Autorità di sistema portuale

09-02-2018

Continua senza sosta l’impegno della Cna a sostegno del porto di Ancona, motore dello sviluppo economico della città. La responsabile di Cna Produzione, Lucia Trenta, dopo il confronto dei giorni scorsi con l’assessore Ida Simonella, ha incontrato il Presidente dell’Autorità portuale di sistema, Rodolfo Giampieri, e il segretario generale Matteo...

Read more

Ancona: a scuola di porto con il progetto " Ti porto in…

05-02-2018

A scuola di porto con l’Autorità di sistema del mare Adriatico centrale. Parte la quarta edizione del progetto “Ti porto in porto” che prevede visite guidate gratuite ad Ancona per gli alunni delle scuole primarie delle Marche. L’iniziativa, cui hanno già partecipato più di 2 mila ragazzi, si svolge da...

Read more

Visita del contrammiraglio Moretti all’Autorità di sistema

30-01-2018

Un saluto che è anche una volontà comune di lavorare assieme per il futuro del porto di Ancona. La prima visita del contrammiraglio Enrico Moretti, nuovo comandante della Direzione marittima Marche, è stata all’Autorità di sistema portuale dove ha incontrato il presidente Rodolfo Giampieri, il segretario generale Matteo Paroli e...

Read more
Tutte le News

Interessa una superficie di più di 25 mila metri quadrati destinati alla cantieristica da diporto, con le attività di refitting e manutenzione di grandi imbarcazioni e yacht
Investimento privato di circa 15 milioni di euro

E’ stata firmata oggi la concessione demaniale fra l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale e Lisa Group-Cantiere navale Rossini di Pesaro. La concessione, che interessa una superficie di 25.780 metri quadrati, prevede un programma di investimento privato, da parte dell’azienda, di circa 15 milioni di euro per l’ampliamento e la ristrutturazione del complesso produttivo per attività di manutenzione e refitting di grandi imbarcazioni e yacht fino a 60 metri. A regime, l’obiettivo della proprietà sarà occupare almeno un centinaio di persone fra dirette e indirette nelle attività del cantiere. La concessione, firmata nella sede dell’Autorità di sistema, durerà fino al 18 febbraio 2034.

“Questo atto, per il quale siamo molto grati all’Autorità di sistema per la professionalità e la rapidità con cui ha affrontato il problema – afferma l’amministratore delegato di Lisa Group, Stewart Parvin -, velocizzerà la realizzazione dell’intero progetto. Lisa Group vuole creare un moderno e bellissimo cantiere per il refitting e la manutenzione degli yacht, che possa contribuire allo sviluppo dell’economia e dell’occupazione di Pesaro e della regione Marche”.

Il presidente dell’Autorità di sistema portuale, Rodolfo Giampieri, sottolinea che “questo è un impegno che avevamo preso con l’amministrazione comunale e con la proprietà e con il quale confermiamo la nostra volontà di sostenere chi investe sul territorio. Abbiamo cercato di mettere l’investitore nelle condizioni migliori, adeguandoci alla velocità e dinamicità del mercato, per creare lavoro e occupazione. Questo è un altro tassello che fa parte di un chiaro progetto di rilancio e rafforzamento dell’asset della cantieristica di qualità nelle Marche che va avanti con forte determinazione esaltando le professionalità che esistono sul territorio, che stanno riportando il polo della cantieristica al centro dello sviluppo”.

“Avanti tutta con il progetto di riqualificazione del cantiere – evidenzia il sindaco di Pesaro, Matteo Ricci -, la ristrutturazione degli yacht è una grande opportunità di rilancio del porto. Un grande investimento, che genererà benefici evidenti in termini di occupazione, sviluppo e indotto. Crescerà anche l’appeal dell’area, con un porto in grado di fare da richiamo, grazie ad un’attività compatibile con il nostro disegno del ‘Portobello’”.