Porti: firmato accordo cooperazione per corridoio Adriatico …

24-11-2017

È stato sottoscritto questa mattina, nella sala Convegni dell’Autorità di sistema portuale del mar Tirreno centro settentrionale, l’accordo di collaborazione tra l’Adsp di Civitavecchia e di Ancona, alla presenza del viceministro ai Trasporti, Riccardo Nencini, e del vicepresidente del Parlamento europeo, David Sassoli. L’accordo, che rientra nell’ambito della strategia della Macroregione...

Read more

Ortona: sopralluogo Autorità di Sistema al Molo Martello

23-11-2017

 I tecnici dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale hanno effettuato mercoledì un sopralluogo urgente, insieme alla Capitaneria di porto, al molo Martello del porto di Ortona, danneggiato dalla burrasca dei giorni scorsi. La struttura era già monitorata dall’Adsp, che l’aveva presa in carica lo scorso gennaio, con l’acquisizione...

Read more

Porti: domani firma accordo cooperazione per corridoio Adria…

23-11-2017

Un accordo di cooperazione fra l’Autorità di sistema portuale del mar Tirreno centro settentrionale e quella del mare Adriatico centrale sarà firmato domani, 24 novembre, a Civitavecchia dai rispettivi presidenti, Francesco Maria di Majo e Rodolfo Giampieri. L’intesa sarà siglata alle 9 prima del convegno “The role of Mediterranean ports...

Read more

Ancona: progetto ammodernamento mercato ittico

16-11-2017

Un mercato ittico moderno e funzionale alle necessità del mondo della pesca e della città di Ancona. Questo l’obiettivo del progetto dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale per la ristrutturazione dell’edificio che si trova al porto pescherecci del Mandracchio, di fronte alla Mole Vanvitelliana, che ha ottenuto un...

Read more

Ancona: Autorità di Sistema Portuale, incontro con il Genera…

13-11-2017

Quale strategia per prevenire e reprimere la corruzione e l’illegalità? Questo il tema dell’incontro di approfondimento organizzato dall’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale con gli operatori portuali di Marche e Abruzzo, che ha visto protagonista l’intervento del generale Vincenzo Amendola, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Ancona. In...

Read more

Il lavoro al centro del confronto fra Autorita’ di Sistema e…

07-11-2017

Il lavoro al centro dello sviluppo dei porti. Questo il focus del confronto fra l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale e le organizzazioni sindacali regionali e territoriali di Cgil Marche, Cisl Marche e Uil Marche. Un incontro in cui sono stati presi in esame gli investimenti programmati nei...

Read more
Tutte le News

15.000 passeggeri, 3000 auto, 27 pullman e 1500 camion in transito nel porto tra venerdì e domenica.

 Weekend da tutto esaurito al Porto di Ancona. Saranno oltre 15000 i passeggeri in transito: 3000 crocieristi, oltre a 8000 partenze e 4200 sbarchi dai 13 traghetti in arrivo e partenza tra venerdì e domenica. 4 le partenze per la Croazia, 7 per la Grecia, 2 per l’Albania. I mesi di luglio ed agosto sono i mesi di maggiore affluenza del traffico passeggeri del porto di Ancona: nel 2016 nei mesi indicati sono transitati in porto 472.000 passeggeri, corrispondenti al 47%del traffico annuale. Dati che saranno probabilmente in crescita nel 2017: nei primi 5 mesi dell’anno il numero di passeggeri in transito nel porto è stato pari a 210.000, +5% sul corrispondente periodo 2016.

Le prenotazioni per i mesi “caldi” dell’esodo estivo rendono ottimiste le previsioni per il saldo annuale del porto.

Tornando ai dati del weekend, i 12.200 passeggeri sui traghetti saranno così suddivisi: Grecia 9000, Croazia 2200, Albania 1000.

23 le navi in arrivo e partenza, tra le quali la Rainbow Warrior di Greenpeace, ospite graditissima per la prima volta al Porto di Ancona, che sarà ormeggiata in Banchina 1 al Porto Antico da sabato a lunedì nell’ambito della campagna di sensibilizzazione sull’inquinamento del mare da plastica.

Il Presidente Rodolfo Giampieri ha dichiarato: “Sono dati importanti, che confermano il ruolo chiave dello scalo nel traffico passeggeri verso i Paesi della sponda orientale dell’Adriatico. Numeri che sono il risultato di uno sforzo organizzativo complesso che vede impegnate forze dell’ordine, Istituzioni ed operatori portuali con l’obiettivo condiviso di offrire la migliore accoglienza e servizio alle persone in transito per il porto di Ancona.”